animated water
Facebook Image

 

 

 



Affiliati a 

       

    

 


 

 

 

 

 

 


 

  

 

 

 

 


 

 


 MEDIA PARTNERS

     

 Il Nautilus 

 


 

  


  


UNIONE ITALIANA VELA SOLIDALE SCEGLIE BRINDISI DAL 3 AL 5 GIUGNO PER IL RADUNO NAZIONALE


A Brindisi il raduno nazionale delle associazioni della
Unione Italiana Vela Solidale (UVS). Il mare e la vela come esperienza di vita per superare i disagi sociali.

Dal 3 al 5 giugno prossimi si  svolgerà sul Lungomare Regina Margherita Marelibera, un evento nazionale che porterà in città oltre 500 persone.

La manifestazione sarà organizzata dall’associazione A Gonfie vele verso la Vita (GV3). La macchina organizzativa è a lavoro per definire gli ultimi dettagli. Lo scorso week-end è stato a Brindisi il presidente nazionale UVS Enzo Pastore. Il tema di questa edizione è “La lunga rotta della vela solidale”.Nel programma sono previsti laboratori didattici, convegni a tema e momenti di aggregazione.  La manifestazione si chiuderà con una veleggiata.

Tra le novità di quest’anno l’istituzione  del “Trofeo Marelibera

  che sarà consegnato in occasione della premiazione della Regata internazionale Brindisi – Corfù organizzata dal Circolo della Vela che si terrà nei giorni successivi al raduno.

Parte attiva dell’evento la Lega navale italiana sezione di Brindisi che ha siglato un protocollo d’intesa per le iniziative inserite nel calendario.  L’evento ha il patrocinio del Ministero di Grazia e Giustizia dipartimento Giustizia minorile.

Brindisi per tre giorni diventerà la capitale delle associazioni di vela solidale. L’iniziativa è supportata dall’Autorità portuale di Brindisi che ha inserito la manifestazione tra gli eventi sostenuti  per la promozione delle attività legate al mare che si svolgeranno nella stagione estiva.

Una manifestazione che si presenta come opportunità per tutto il territorio, un impegno a rendere il mare accessibile a tutti. In questo spirito rientrano le iniziative portate avanti in questi anni da Gv3, come quella dell’installazione di un paranco per il trasbordo dei disabili al porto di Brindisi.

L’organizzazione invita associazioni, enti, e attività imprenditoriali a collaborare per la riuscita di un evento che si propone di eliminare confini e barriere.  


    
            

 


 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione dedicata